Maggio è molto significativo nei circoli militari poiché è il mese dell'apprezzamento militare, mentre l'8th del mese - VE Day - ha segnato l'anniversario della fine della seconda guerra mondiale in Europa.

Questo lo rende un momento abbastanza pertinente per noi di Rose Partners e per l'ampio background militare che ha contribuito a rendere l'azienda quello che è oggi. La natura del nostro lavoro negli ambienti postbellici si presta a coloro che hanno esperienza militare e una parte significativa del nostro team ha prestato servizio nelle forze armate, tra cui l'amministratore delegato e due dei nostri partner fondatori.

Gran parte di questo lavoro ruota attorno alla promozione e al mantenimento dello stato di diritto, all'attuazione di attività di polizia e governance basate sul consenso che hanno gli interessi dell'intera popolazione e alla creazione di una società giusta e prospera. Ciò rispecchia ciò per cui il personale di servizio ha combattuto durante le loro carriere militari, in particolare nei conflitti del dopoguerra, che a livello strategico si sono concentrati maggiormente su una governance stabile, sicurezza interna e contro-insurrezione, in contrasto con quelli delle armi pesanti e di massa. manovra attraverso il territorio.

In qualità di firmataria del Patto delle forze armate, Rose Partners è orgogliosa di prendere sul serio il sostegno della comunità dei veterani e di fornire lavoro a persone che hanno prestato servizio e fanno uso della loro ricchezza di competenze ed esperienze trasferibili.

"Quando abbiamo avviato il nostro attuale progetto in Libia, il paese era effettivamente ancora in conflitto", ha affermato Nick Kitson, socio fondatore di Rose Partners con 20 anni di esperienza nell'esercito britannico. “Per avere successo ci vogliono persone che si sentano a proprio agio in questi ambienti, in particolare nella vita civile senza il più ampio sostegno del governo britannico e delle forze armate.

'Avere una forza lavoro di persone con questo tipo di esperienza ci aiuta a raggiungere lo scopo finale che serviamo per i nostri clienti. A livello individuale, le persone che hanno prestato servizio tendono ad essere estremamente dedite, professionali, laboriose, coscienziose e conoscono il proprio business ".

Nonostante un turbolento panorama politico che circonda le recenti campagne militari britanniche, in particolare quelle in Afghanistan e Iraq, negli ultimi anni è cresciuto un sentimento di apprezzamento nei confronti del personale di servizio. Non solo verso coloro che attualmente servono o coloro che hanno purtroppo perso la vita, ma anche verso i veterani poiché aumenta la consapevolezza di questioni come il disturbo da stress post-traumatico.

Ci sono poche incarnazioni più grandi di questo sentimento rispetto alle tombe di guerra del Commonwealth. Rose Partners ha recentemente visitato il cimitero di Tripoli, che è sopravvissuto ad anni di conflitti nella regione per ricordare coloro che hanno pagato l'ultimo sacrificio.

"Sono stato nelle tombe di guerra del Commonwealth in vari paesi nel corso degli anni e sono probabilmente i segni di apprezzamento più toccanti che siano sopravvissuti dalla seconda guerra mondiale", ha aggiunto Nick. 'È sempre estremamente impressionante e commovente vedere quanto siano belli e ben tenuti questi siti.

'La protezione e la manutenzione di questi siti testimonia la dedizione del

Commonwealth Graves Committee così come persone di diversi gruppi nazionali, gruppi religiosi ed etnie in tutto il mondo e il loro rispetto per il sacrificio in guerra - è bello vedere.

"Nel caso di Tripoli e della Libia, con tutto quello che hanno passato negli ultimi anni, in particolare per quanto riguarda l'estremismo a base religiosa, è stato commovente vedere il cimitero sopravvivere in tutta la sua bellezza."

Le tombe mostrano i sacrifici compiuti in nome del governo e della stabilità, ricordando l'importanza di sostenere lo stato di diritto nell'interesse della prosperità, dell'istruzione e dello sviluppo della popolazione.

Nick ha detto: 'È nell'interesse delle persone di tutto il mondo ridurre le aree di instabilità nel mondo perché può consentire a elementi negativi, come il terrorismo e altre influenze destabilizzanti, di prosperare ed esportare in tutto il mondo.

"Sia che lo facciamo in uniforme o come civili, l'opportunità di aiutare a stabilizzare i paesi, aumentare la prosperità e aumentare l'istruzione, è un bene per la popolazione locale e in definitiva è un bene per noi".

it_ITItaliano