Le fondamenta stesse delle riforme del settore della sicurezza [SSR] devono essere guidate da una chiara comprensione dei diritti delle persone, con lo stato riconosciuto come fornitore di sicurezza come servizio alle persone.

I diritti umani e la sicurezza sono sempre e saranno sempre strettamente collegati. Spesso le violazioni dei diritti umani possono essere la causa o il risultato di un conflitto. Le violazioni possono anche essere un preallarme di un conflitto imminente.

Ecco perché i nostri obblighi nei confronti dei diritti umani sono fondamentali e sono parte integrante di qualsiasi programma di riforma del settore della sicurezza. In Rose Partners, siamo orgogliosi del nostro ruolo di garanti dei diritti umani delle persone che serviamo, ma c'è una crescente consapevolezza delle violazioni dei diritti umani da parte degli attori della sicurezza in alcuni degli ambienti più complessi del mondo. Queste violazioni includono discriminazioni, arresti arbitrari e, negli scenari peggiori, esecuzioni extragiudiziali.

A parte le implicazioni chiare e immorali di questi atti, spesso servono come strumento di reclutamento per gruppi estremisti violenti. È quindi imperativo che le basi su cui costruire la riforma del settore della sicurezza siano basate sui diritti umani.

IN CHE MODO I DIRITTI UMANI SONO RILEVANTI PER IL SUCCESSO SSR

Poiché uno Stato è responsabile nel garantire la protezione dei diritti umani, è essenziale che gli obblighi internazionali in materia di diritti umani non siano solo incorporati nei programmi SSR, ma guidati da essi.

È importante che una popolazione non solo adotti potenziali riforme, ma diventi sostenitrice di quel programma. Per raggiungere questo obiettivo, prima SSR deve mettere i diritti di un individuo in prima linea in qualsiasi programma. Parliamo spesso di conquistare cuori e menti, ma questo non è più evidente di quando si implementa l'SSR per ridurre i rischi e le minacce per le persone.

Gli Stati hanno l'obbligo di rispettare, proteggere e realizzare i diritti umani, ma cosa significa?

RISPETTO
Un obbligo di rispettare i diritti umani significa che gli enti governativi, compresi gli attori della sicurezza, non dovrebbero violare gli standard dei diritti umani. Un esempio di ciò sarebbe la necessità per la polizia di consentire riunioni pacifiche, come le manifestazioni.

PROTEGGERE
Questo obbligo è un passo avanti rispetto al rispetto dei diritti umani e significa che lo Stato, compresa la polizia, deve proteggere il diritto di un individuo a una manifestazione pacifica. Questo spesso significa prevenire molestie o interferenze violente.

ADEMPIERE
Ciò richiede che lo stato sia proattivo nella creazione di sistemi e ambienti favorevoli in cui le persone si sentano libere di esercitare i propri diritti. Nell'esempio dell'assemblea pacifica, ciò potrebbe includere la garanzia che le procedure per ottenere i permessi per le manifestazioni siano facilmente accessibili e comprensibili.

DIRITTI UMANI E SSR

Il rispetto, la protezione e il rispetto dei diritti umani aumenteranno la fiducia e la fiducia del pubblico nelle istituzioni governative. Questo è chiaramente fondamentale nella costruzione della pace e nella prevenzione dei conflitti.

Il concetto di diritti umani aiuta gli attori della sicurezza come la polizia e l'esercito a comprendere il loro ruolo nel fornire la sicurezza come servizio pubblico. Le persone sono i titolari dei diritti in questa relazione e questo può comportare un cambiamento di comprensione difficile ma necessario, in particolare nelle situazioni in cui i principali attori della sicurezza hanno precedentemente considerato i loro doveri rilevanti per un

leader individuale, regime o gruppo etnico.

In una democrazia, i principi dello Stato di diritto stabiliscono che tutte le persone e le istituzioni dovrebbero essere responsabili delle stesse leggi e che i cittadini dovrebbero avere uguale accesso alla giustizia e alle istituzioni pubbliche. Ciò significa che tutti dovrebbero avere l'opportunità di partecipare al processo decisionale e questo non è più evidente che nei programmi SSR.

L'SSR dovrebbe fornire un settore della sicurezza più efficace ed economico con maggiore responsabilità e trasparenza. Questi quattro obiettivi sono direttamente correlati ai diritti umani:

EFFICACIA
Il settore della sicurezza deve essere efficace nel rendere le persone sicure e protette. Ciò dovrebbe essere fatto rispettando, proteggendo e rispettando i diritti umani come abbiamo già definito. Questi diritti includono il diritto alla vita, il diritto alla libertà e alla sicurezza, il divieto totale della tortura e il diritto alla non discriminazione.

CONVENIENZA
Il costo dei principali attori della sicurezza dovrebbe essere bilanciato con altre spese governative se si vuole che le persone possano godere dell'intera gamma dei diritti umani. Ciò include i diritti economici, sociali e culturali, come il diritto all'istruzione e alla salute. In sostanza, la spesa pubblica dovrebbe raggiungere l'obiettivo finale: rendere le persone più sicure.

RESPONSABILITÀ
Questo è un fattore estremamente importante per la costruzione della pace e la creazione di fiducia tra la popolazione in qualsiasi programma SSR. Quando gli attori della sicurezza sono sospettati o accusati di violazione dei diritti umani, questo atto deve essere segnalato, indagato e portare a un'azione appropriata. Ciò richiede che i processi del sistema giudiziario funzionanti all'interno delle organizzazioni di sicurezza per esaminare le questioni disciplinari e stabilire codici di condotta siano stati rispettati.

TRASPARENZA
Il diritto di accesso alle informazioni deve applicarsi al settore della sicurezza e deve essere stabilito affinché i parlamentari, la società civile, i media e altri possano valutare se i servizi di sicurezza siano efficaci, accessibili e responsabili. Senza trasparenza, non c'è controllo che possa portare a miglioramenti e modifiche che sono nel migliore interesse delle persone.

Questi obiettivi delineano come i programmi SSR debbano essere inclusivi della proprietà nazionale e come il rispetto, la protezione e l'adempimento dei diritti umani dovrebbero essere sviluppati e implementati attraverso i processi nazionali. Gli attori che guidano le riforme dovrebbero essere tenuti in considerazione anche dalla popolazione locale.

Tener conto di tutto ciò è il motivo per cui l'SSR non può essere raggiunto in tempi brevi e, di conseguenza, spesso richiede una strategia a lungo termine, che a sua volta necessita di revisione e valutazione coerenti. È necessario un approccio dinamico per adattare e superare le sfide che si presenteranno con l'implementazione dell'SSR.

Rose Partners è orgogliosa degli approcci che adottiamo all'SSR e dei risultati che vediamo nell'adozione immediata delle nostre politiche e procedure per l'impatto a lungo termine di tali processi. Se desideri saperne di più sul nostro lavoro SSR, contatta un membro del team Rose Partners oggi.

it_ITItaliano